header_sx
upload

EUROPE: Smiggle, dopo la forte crescita nel Regno Unito, ha in programma di entrare in nuovi mercati europei

Il retailer australiano di cartoleria Smiggle ha annunciato i suoi progetti di crescere in Europa nel 2018 – in quanto ha confermato che il Regno Unito è diventato il suo mercato più importante al mondo. Smiggle entrò nel Regno Unito per la prima volta a febbraio 2014, e da allora ha aperto più di 100 store in tutto il Paese portano il suo portfolio globale a quota 300. Ha anche fatto il suo debutto nella Repubblica di Irlanda a maggio 2017 con due negozi, e prevede di arrivare a 15-20 sedi qui entro i prossimi tre anni. La performance nel Regno Unito e in Irlanda ha spinto il retailer australiano ad annunciare di avere in programma una crescita nei mercati europei entrando per l'intanto nei Paesi Bassi e in Belgio il prossimo anno. Insieme questi due mercati hanno un mercato di cartoleria delle dimensioni di 1.7 miliardi di dollari e Smiggle prevede di aprire tra 40 e 50 store nei due Paesi nell'arco dei prossimo quattro o cinque anni.

Inoltre il retailer ha in programma altre 100-120 location nei mercati dove è già presente, che sono oltre a Irlanda e Regno Unito, la Nuova Zelanda, Hong Kong, Singapore e la Malesia. Gli ultimi dati operativi indicano che nell'anno fiscale 2017 Smiggle ha avuto una crescita del 28.8% rispetto all'anno precedente grazie soprattutto ai nuovi store. Oltre il 60% delle vendite del brand sono giunte da fuori l'Australia, con il Regno Unito che si è posizionato come suo mercato più importante. “Smiggle è diventato un brand mondiale unico e molto redditizio, e sta iniziando sempre più ad essere riconosciuto come retail concept nuovo e innovativo in tutti i suoi nuovi mercati,” ha dichiarato Mark McInnes, chief executive della compagnia madre Premier Investments. “Siamo entusiasti di avere in programma qualcosa come 100-120 nuove sedi in mercati dove siamo già posizionati, oltre ad accrescere il business online sia nel Regno Unito che in Australia ed entrare in nuovi mercati europei.”

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment