Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più

Stories Brands News Join ispira.com
News

MONDO: cosa porta i giovani adulti a scegliere un brand invece di un altro?

Gli adulti con meno di 30 anni hanno un concetto diverso di “brand loyalty” rispetto agli altri consumatori. Una nuova indagine sulle persone di età compresa tra 18 e 29 anni condotta a da Swift Prepaid Solutions, rileva che la Gen Z e i giovani Millennials mostrano una maggiore sensibilità al prezzo e una brand loyalty molto inferiore rispetto alle generazioni precedenti. Ad esempio, il 60% degli intervistati di Gen Z e young Millennial è neutrale nella scelta tra brand famosì e label privati. Tuttavia, l'attenzione ai prezzi tra i giovani adulti può inclinare la loro preferenza verso le label privati. Oltre l'80% degli intervistati indica che il prezzo è il fattore più critico al momento dell'acquisto e il 50% ritiene che i brand strutturati siano molto più costosi dei brand privati.

I brand famosi possono voler sottolineare la qualità quando si rivolgono ai giovani consumatori adulti. Due terzi (67%) degli intervistati che scelgono regolarmente le brand strutturati, li acquistano quando vogliono che il prodotto rispetti i loro standard. Sia i brand famosi che i label privati dovrebbero considerare di massimizzare il valore che offrono ai consumatori di Gen Z e Millennial. L'83% degli intervistati è più fedele ai brand che offrono premi e sorprese a valore aggiunto, mentre l'82% è disposto a spendere i premi guadagnati nelle offerte speciali proposte con il premio. Sebbene Gen Z e Millennials sono considerati “nati online”, il primo modo in cui gli intervistati apprendono dei brand è tramite amici e familiari, superando nell'ordine: Google, i social media, Amazon, retail store e la televisione. Il sessantotto percento è disposto a parlare dei suoi brand preferiti ad un amico e il 41% lo farebbe per un incentivo. “I brand sono ad un bivio con la loyalty 'mutevole' di Generation Z e dei giovani Millennials, constatando l'esigenza di un nuovo approccio per coinvolgere questa prossima generazione di acquirenti”, ha dichiarato Rodney Mason, chief revenue officer di Swift.

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog
No comments.


Nickname: Title: Add a comment Add comment