header_sx
upload

REGNO UNITO: Tesco estende la sua app di mobile payment PayQwiq a tutti i suoi negozi britannici

Tesco ha diffuso la sua mobile payment app nella sua intera rete di negozi in quanto si intensifica la lotta contro Apple Pay e Android Pay. Il gigante dei supermercati ha reso disponibile il suo servizio PayQwiq in ogni suo store del Regno Unito, compresi i format Extra, Metro ed Express, dopo i feedback positivi riscontrati dagli shopper durante la fase iniziale di test. PayQwiq, scaricabile sia su Android che su iOS, permette ai clienti di memorizzare le loro carte di credito e i dettagli della loro Tesco Clubcard e di pagare per spese fino a 250 sterline con una semplice scansione con il loro cellulare. In tal modo istantaneamente viene effettuato il pagamento e aggiunti i punti alla Clubcard dello shopper attraverso il portafoglio digitale. Tesco inizialmente testo la app in 50 negozi di Londra ed Edimburgo, prima di decidere di estenderla a 500 sedi.

Il direttore Tesco di digital wallet e group payments strategy, Mark Loch, ha dichiarato: “PayQwiq offre ai clienti un modo semplice, conveniente e sicuro di pagare che li aiuta a risparmiare tempo alle casse e di raccogliere punti Clubcard con una semplice scansione del loro smartphone. Dal momento del primo test iniziale, i feedback da parte dei nostri clienti sono stati tutti molto positivi e ora siamo davvero entusiasti di aver reso disponibile PayQwiq a tutti i clienti del Regno Unito.” Questa mossa è giunta in quanto i retailer stanno aumentando gli investimenti nei mobile payment per riuscire a tenere i dati dei loro clienti fuori dalle grinfie dei rivali tra cui Android ed Apple. Sainsbury’s sta testando la sua SmartShop app, che permette agli utenti di fare la lista della spesa a casa usando lo smartphone, creare una guida di navigazione del negozio personalizzata per i prodotti che devono comprare, scansionare i prodotti usando lo smartphone e quindi pagare con il telefono stesso alle casse dedicate. Negli States Walmart anche ha lanciato la sua alternativa nel tentativo di espandere le opzioni di pagamento per i clienti e velocizzare i tempi di attesa alle casse. Anche in questo caso, il servizio di pagamento è stato integrato nella app del retailer, il, che significa che i clienti che l'hanno scaricata, possono inserire la loro carta di credito o pre-pagata per procedere poi velocemente al pagamento.

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment