header_sx
upload

USA: Amazon lancia una nuova iniziativa per incentivare le sue vendite di abbigliamento

Amazon sta aumentando i suoi sforzi nel mercato dell'abbigliamento – sfidando così i retailer fisici – con un'iniziativa pensata per risolvere uno dei più ostici problemi legati all'acquisto di vestiti online. Il retailer si sta preparando al lancio di un servizio, attualmente in fase beta e chiamato Prime Wardrobe, che permette ai membri di Amazon Prime di ordinare (e provare) da 3 a 15 articoli prima di comprarli veramente - senza nessun costo o addebito anticipato. Gli shopper possono tenere i capi di abbigliamento per sette giorni, restituire quelli che non desiderano, e pagare solo quelli che invece vogliono tenere. Alcuni analisti sostengono che questo nuovo servizio, con il reso gratuito, andrà solo ad aumentare i già considerevoli costi di spedizione di Amazon. ù

Ma il gigante online ha un occhio sul prezzo. “Per ora, Amazon sembra soddisfatto di assorbire i costi finchè non diventerà il numero uno della moda in America,” ha dichiarato Cooper Smith, direttore della ricerca presso L2. Ecco come funziona Amazon Wardrobe: i membri Prime navigano e ordinano i prodotti che presentano il logo Amazon Fashion Prime Wardrobe. Più di un milione di capi di abbigliamento e accessori sono ordinabili, secondo Amazon, con brand che vanno da Calvin Klein a Levi's. Per effettuare un ordine, i clienti devono scegliere almeno tre articoli, che vengono spediti senza costi. Come incentivo per incoraggiare le vendite, i membri Prime che prendono tre o quattro capi riceveranno uno sconto del 10% sull'ordine che poi andranno a fare. Se scelgono cinque o più pezzi, lo sconto diventa del 20%. I vestiti non voluti, possono essere spediti indietro in una scatola pronta per il reso senza costi. Anche se il programma deve ancora essere lanciato ufficialmente, vi sono molte speculazioni già su come Amazon potrebbe espandere il servizio. Amazon non è certo il primo a debuttare il concept 'provare prima di comprare'. Alcuni retailer come Stitch Fix e Trunk Club o anche la nuova startup Floravere hanno proprio costruito il loro businedd model attorno a questa experience. Ma a differenza loro, Amazon Wardrobe non addebita nulla.  

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment