header_sx
upload

USA: Amazon punta sul suo servizio Restaurants per aumentare la sua presenza fisica

Amazon sta ampliando il suo programma di consegna per ristoranti in una mossa volta ad aggiungere al suo menù alcune delle più famose e importanti catene del Paese. Olo, un servizio di consegna alimentare con sede a New York, ha annunciato di avere deciso di integrare il servizio di consegna Amazon Restaurants nella sua piattaforma di ordinazione. La collaborazione potenzialmente da al gigante del web accesso a 200 brand di ristorazione tra cui Chipotle, Denny’s, Five Guys Burgers & Fries e Jamba Juice tra gli altri. Rails, l'interfaccia di Olo, permette ai ristoranti partner di proporre facilmente i loro menù su marketplace di parti terze – eliminando l'esigenza di installare tablet e gestire gli ordini in spazi multipli. Gli ordini dei clienti che entrano nel sistema da Amazon Restaurants riducono i tempi di conferma e di risposta e la probabilità di errore umano.

“Siamo entusiasti di poter sfruttare la tecnologia di ordinazione digitale di Olo e continuare ad accrescere rapidamente il nostro network di ristoranti per dare ai membri Amazon Prime più opzioni per potersi ordinare in modo veloce e comodo i loro brand preferiti,” ha dichiarato Gus Lopez, general manager di Amazon Restaurants. “Questa integrazione permetterà ad Amazon Restaurants di inserire nuovi ristoranti con facilità, così come aggiungere più nuove scelte e opzioni di consegna per i clienti.” I ristoranti nel network Olo offrono ai clienti la possibilità di effettuare contrassegno o di ritirare i loro ordini effettuati tramite cellulare, web, mobile web e app, oltre che device basati su intelligenza artificiale tra cui i device abilitati Alexa di Amazon. Olo integra anche 25 sistemi POS, che supportano una più accurata preparazione e un miglior completamento degli ordini oltre ad eliminare i tempi di attesa. Il servizio è un altro modo per Amazon di espandere la sua presenza fisica. Con la recente acquisizione di Whole Foods, l'etailer ha aggiunto più di 400 grocery store al suo network retail fisico.  

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment