header_sx
upload

USA: Amazon si impegna a livello sociale e crea un rifugio per senza tetto nel suo quartier generale

Il più importante retailer online statunitense ha deciso di intraprendere la sua più grande azione filantropica di sempre. Amazon infatti vuole devolvere metà del suo quartier generale a Seattle ad un rifugio per senza tetto fornendo così a queste persone un posto a costo zero. La struttura avrà stanze private che possono ospitare 65 famiglie o circa 200 persone. Si prevede aprirà entro il 2020. Amazon ha permesso all'organizzazione non-profit Mary’s Place di creare un rifugio nell'edificio, precedentemente un motel, quando lo acquisì lo scorso anno. Si era pensato che questo rifugio temporaneo sarebbe stato tolto quando l'etailer avesse convertito lo spazio nel suo ufficio centrale, e invece Amazon ha deciso di trasformare il rifugio in fisso e aprire accanto il quartier generale.

John Schoettler, Amazon’s VP for global real estate, ha dichiarato che Amazon spenderà “decine di milioni di dollari” nel design e nella costruzione della porzione dell'edificio destinata al rifugio. Mary’s Place, che gestisce sette rifugi transitori nell'area di Seattle pensati per ospitare famiglie in cerca di una casa definitiva, continuerà a pagare lo staff. “Mary’s Place fa un lavoro incredibile ogni giorno per donne, bambini e famiglie senza fissa dimora nella comunità di Seattle,” ha dichiarato il fondatore e CEO di Amazon Jeff Bezos. “Siamo fortunati ad averli come vicini e non vediamo l'ora di offrire loro una casa all'interno del nostro quartier generale – gli impiegati Amazon e gli ospiti di Mary’s Place entreranno nell'edificio in modo definitivo all'inizio del 2020.” Il nuovo rifugio comprenderà un centro simile a quello di altri centri, dove circa 40 associazioni non-profit della comunità e volontari potranno fornire servizi e lavorare con le famiglie per aiutarle a trovare casa e impiego.

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment