Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più

Stories Brands News Join ispira.com
News

USA: ecco quattro trend che influenzeranno il settore retail nel 2018

Mentre la tecnologia avanzata continua a sconvolgere e rivoluzionare il settore della vendita al dettaglio, la società di global market intelligence Infinti Research ha pubblicato un elenco di quattro tendenze di cui i retailer devono essere consapevoli mentre si muovono nel 2018.

- Retail esperienziale - Rinnovamento della in-store experience: l'invenzione dello shopping online ha diminuito la domanda di negozi fisici, ma l'attitudine incerta dei consumatori a fidarsi dello shopping online potrebbe far sì che i negozi al dettaglio non muoiano. I principali retailer devono capire come attirare più clienti e una delle principali tendenze è quella di fare shopping experience indimenticabile. Ad esempio, lo store Glossier a New York City è perfettamente Instagram friendly: i clienti vogliono fare shopping e catturare ogni momento su Instagram poiché ogni dettaglio funge da contenuto social

- Aspettarsi di più da IA e RV: le aziende hanno utilizzato tecnologie avanzate come IA e RV nel settore retail per migliorare le loro prestazioni. Questa tendenza dovrebbe continuare nel 2018, determinando la crescente popolarità della personalizzazione dell'esperienza. Ad esempio, lo Starbucks reserve roastery a Shanghai ha un'app digitale che funge da guida turistica virtuale per i clienti, puntando il proprio smartphone su un pezzo di equipaggiamento, l'app spiegherà come viene lavorato il caffè in quella macchina

- Personalizzazione: la chiave per la creazione di una connessione. La crescente domanda dei clienti di possedere e sperimentare cose che sono uniche ha alimentato questa tendenza di personalizzazione, che è una delle tendenze in aumento dal 2017 nel settore retail. I clienti di oggi stanno dando più importanza alle esperienze che non agli oggetti fisici. Quando acquistano un prodotto, vogliono che quegli oggetti raccontino una storia. Diventa più eccitante per gli shopper quando viene loro offerta l'opportunità di costruire e personalizzare i loro prodotti. Ad esempio, Dresda, un retailer di occhiali, consente ai clienti di creare i propri occhiali da sole scambiando le lenti e le parti della montatura secondo il loro desiderio

- I dati guideranno le decisioni retail: il ruolo dei dati nel processo decisionale retail aumenterà, specialmente quando le tecnologie come Big data e machine learning continuano a maturare. L'utilizzo di dati utili sui clienti per vendite, marketing e servizi post-vendita sarà tra le tendenze del settore retail ampiamente viste nel 2018. Un esempio di successo dei retailer che utilizzano i big data è Target.  

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog
No comments.


Nickname: Title: Add a comment Add comment