header_sx
upload

USA: Google ritiene che gli shopper digitali siano più aperti e disposti a provare nuovi brand

Google ha nominato questa stagione natalizia “l'anno del super-shopper', in cui tutti gli shopper sono diventati in grado di scoprire, ricercare e acquistare. “Gli shopper di tutto il mondo sono più informati e più efficienti che mai,” ha dichiarato il retail managing director di Google, Julie Krueger. La Krueger ha evidenziato una serie di trend tra gli shopper natalizi, tra cui il dato che gli acquirenti digitali sono più aperti a comprare da nuovi retailer e che la ricerca tramite 'mobile' influenza la decisione finale di acquisto. Google ha notato che lo scorso anno più del 50 percento degli shopper natalizi ha dichiarato di essere disposti ad fare compere da nuovi brand e che oltre il 75 percento di coloro che hanno fatto shopping via smartphone che di solito si recano dagli stessi abituali negozi 'fisici', sono molto aperti a nuovi retailer online – principalmente perchè lo shopping digitale può avvenire tutto in un unico posto.

Dato che la spinta verso le offerte omnichannel sta diventando pervasiva, lo shopping digitale e quello fisico sono sempre più strettamente collegati. Prima di visitare un negozio fisico, il 64% degli shopper via smartphone ha condotto una ricerca mobile, e più della metà di loro ha scoperto in questo modo una nuova compagnia o un nuovo prodotto, secondo i dati di una ricerca condotta da Google. Il 76 percento degli shopper via smartphone, che ha ricercato qualcosa tramite mobile, si è poi recato nel relativo negozio fisico entro un giorno, e il 28% delle volte questa visita si è tradotta in acquisto. Le ricerche effettuate tramite mobile che indicano un desiderio di qualità più che di buon prezzo, sono in aumento. Lo scorso anno le ricerche con tema 'il miglior regalo' sono cresciute del 70%. Gli shopper vogliono qualcosa di 'unico' e 'cool'. Anche i video hanno visto una crescita in popolarità nel processo di acquisto. YouTube ha riscontrato che il 24% di coloro che hanno visto dei video negli States, ha visitato YouTube per un aiuto nella decisione di acquisto in-store o durante la visita ad un sito web di un negozio e il tempo trascorso guardando video con recensioni di un prodotto, è aumentato del 60% lo scorso anno. All'inizio dell'anno Google ha effettuato una serie di update che incoraggiano il link tra ricerche mobile e shopping 'fisico'. Il vice presidente di Google Shopping, Jonathan Alferness, definisce i cellulari come il 'telecomando' per il retail fisico.  

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment