header_sx
upload

USA: il retailer di abbigliamento online Eloquii pronto ad aprire negozi fisici

Il fashion brand plus-size Eloquii ha deciso di aprire uno store a settembre presso l'Easton Town Center. “Se ci aveste chiesto quattro anni fa se questo momento sarebbe mai arrivato, avremmo risposto che siete matti,” ha dichiarato Julie Carnavale, chief merchandising officer. Eloquii in origine era un sotto brand di the Limited ma dal 2014 è una compagnia standalone esclusivamente online. Da allora è cresciuta rapidamente e ora ha 100 impiegati divisi tra i due uffici di Columbus e New York. Vi sono varie ragioni per Eloquii per passare da solo online ad un mix di digitale e negozi fisici, ha affermato Lee Peterson, executive vice presidente presso l'agenzia di consulenza WD Partners. “Tutti i .com che diventano 'fisici' scoprono subito i benefici di questo. Il customer service nel loro settore è stato assente per 20 anni. Ecco perchè lo fanno. È smart.”

Steve Zawada, executive vice presidente e chief operating officer di Eloquii, ha affermato: “Julie ed io conosciamo molto bene i negozi. Avevamo negozi prima di entrare nell'ecommerce e sappiamo che le persone tuttora comprano negli store, ancora preferiscono i negozi fisici.” Per testare l'idea, Eloquii ha trovato uno spazio per un temporary “pop-up” store nell'area di Washington, D.C., presso il Fashion Centre a Pentagon City in Arlington, Virginia. Il temporary store è stato aperto a marzo, “ed è stato un vero successo, al punto che Pentagon City ci ha chiesto di restare,” ha dichiarato Zawada. Eloquii ora ha in programma uno store a Chicago e uno spazio presso l'Easton. Anche se il brand è nato online, i tre negozi offriranno meno gadget di alta tecnologia e un servizio più vecchio stile. “Si sente così tanto dai media di come i negozi stanno morendo, ma la realtà è che la gente comprerà sempre nei negozi,” ha affermato Carnavale. “Il punto è che i negozi non stanno cambiando mentre le persone sì, per cui come noi trasmettiamo la shopping experience è ciò che fa la differenza.” Se Eloquii ha circa 1,300 stili sul suo sito web, nei negozi ne propone appena 250. “Abbiamo stilisti nei negozi che hanno la capacità – insieme agli iPad – di mostrare ai clienti cosa potrebbe andare bene per loro, e inviare gratuitamente questi articoli a casa loro nell'arco di due giorni,” se i capi non sono in negozio. “Abbiamo capito che si deve trattare il cliente con una vera fashion experience. Si tratta di un approccio back-to-basics.” Per creare store experiences che riflettano il feel online, Eloquii ha assunto un'agenzia di architerri e una di design, ma il retailer ha deciso di non inserire elementi tecnologici come i camerini virtuali. “Abbiamo chiesto ad una compagnia che crea camerini virtuali e costano una fortuna. Steve ed io siamo andati in negozi che li hanno, e la cosa divertente è che nessuno li usa e non funzionano mai.” A differenza di altre catene che spingono su centinaia di negozi identici, Eloquii “personalizzerà ogni regione.”

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment