header_sx
upload

USA: la collazione fashion di Heidi Klum al supermercato – i grocer puntano su altre categorie oltre al food

L'ex super modella Heidi Klum è famosa per il suo glamour e per il suo fisico, ma la sua nuova linea di abbigliamento da donna viene venduta sotto lo stesso tetto di caramelle, pesche in scatola e pannolini monouso - in una catena di supermercati. Il salto dalle confezioni di insalata ai vestitini è parte di una tendenza del settore. Sempre più negozi di alimentari inseriscono prodotti che non hanno nulla a che fare con il cibo. I supermercati devono vedersela con margini minimi e concorrenza su tutti i fronti, dai retailer online alle catene bio ai dollar store. L'avere articoli unici è un modo per far sì che gli shopper entrino – e spendano soldi su prodotti che hanno un prezzo più elevato dei cereali per la colazione ed il mais in scatola.

La Klum, ospite fashionista nel programma televisivo Project Runway, ha deciso di portare i suoi look nella catena di discount Lidl, che ha da poco fatto il suo debutto negli States. “Entrambi miriamo verso lo stesso obiettivo in questa collaborazione: che sarebbe rendere la moda divertente e soprattutto abbordabile per tutti,” ha dichiarato la Klum. La collezione sarà lanciata in autunno anche nei nuovi negozi inaugurati negli States e comprenderà anche una giacca di pelle, calzature, una camicetta di pussybow e una felpa con stampa di leopardo. Lidl non è l'unico di certo ad utilizzare questo tipo di strategia per attrarre clienti con merchandise inaspettato. Anche altri retailer stanno facendo altrettanto. “Molte catene stanno cercando di salvarsi competendo in diverse categorie rispetto al settore alimentare,” ha dichiarato Burt Flickinger III, managing director di Strategic Resource Group, agenzia di consulenza.  

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment