Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più

Stories Brands News Join ispira.com
News

USA: la Gen Z è veramente la generazione digitale

I retailers che si rivolgono ai consumatori della Gen Z devono saper offrire il giusto tipo di omnichannel customer experience. Secondo “Reality Bytes: La Digital Experience è la Human Experience,” un nuovo studio condotto da WP Engine e dal Center for Generational Kinetics, i consumatori della Gen Z – nati tra il 1996 ed il 2010 – sono completamente immersi in Internet. Più della metà, il 55%, non può stare più di quattro ore senza Internet, mentre il 22% dei Baby Boomers può andare benissimo avanti anche una settimana o più. Di conseguenza, la Gen Z è disposta a scambiare la privacy per esperienze personalizzate: il 44% fornirà i propri dati personali per consentire un'esperienza più personalizzata rispetto a quella anonima. Inoltre, il 44% smetterebbe di visitare un sito Web se quest'ultimo non è in grado di prevedere i suoi bisogni o le sue preferenze. Alla domanda se una compagnia solo online fosse meno affidabile di una attività esclusivamente basata sul mondo 'fisico', il 75% della Gen Z ha detto no. Tuttavia, la Gen Z preferisce business che abbiano sia una presenza online che un storefront fisico. E tutte le generazioni, inclusa la Gen Z, preferirebbero utilizzare il sito Web di un retailer piuttosto che un'app mobile - con Baby Boomers all'85%, seguito da Gen X 82%, Millennials 68% e Gen Z 61%. Altri risultati interessanti includono:

- Il 69% della Gen Z è più propenso ad acquistare da un'azienda che contribuisce a cause sociali.

- Il 79% si fida più di una compagnia se le immagini che usano non sono Photoshoppate.

- L'84% della Gen Z si fida maggiormente di un'azienda se utilizza i propri clienti nelle proprie inserzioni.

- L'82% è più probabile che acquisti da una società che fornisce contenuti coerenti e pertinenti.

- L'80% della Gen Z crede che con la biometria, il riconoscimento delle impronte digitali, del volto e vocale, l'autenticazione di Internet verrà eseguita senza tastiere entro cinque anni.

- Il 78% pensa che attraverso la realtà aumentata o la realtà virtuale, Internet influenzerà costantemente la nostra visione del mondo, ovunque ci troviamo, entro cinque anni.

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog
No comments.


Nickname: Title: Add a comment Add comment