header_sx
upload

USA: le vendite retail nel periodo natalizio sono previste in crescita di almeno il 4%

Un incremento nella spesa dei consumatori potrebbe portare le vendite natalizie a raggiungere quota 1.05 trilioni di dollari. Le vendite retail nel periodo di Natale dovrebbero infatti aumentare dal 4 al 4.5% rispetto allo scorso anno, secondo la previsione annuale di Deloitte. Nello specifico le vendite ecommerce cresceranno dal 18 al 21% sempre rispetto alla stagione natalizia 2016. “Il previsto aumento dello shopping di Natale si lega a quattro fattori primari che influenzano la spesa dei consumatori, a partire da una forte crescita del reddito personale,” ha dichiarato Daniel Bachman, senior U.S. economist presso Deloitte. “Lo scorso anno il reddito personale era aumentato del 2% durante l'anno verso il periodo natalizio, mentre quest'anno l'incremento va dal 3.8 al 4.2%. La fiducia dei consumatori resta elevata, il mercato del lavoro è forte e il tasso di risparmio personale dovrebbe rimanere stabile all'attuale livello basso.”

Naturalmente, potenziali incertezze potrebbero influenzare la crescita del reddito e portare la previsione al dato più basso. Tra i principali fattori vi sono un incremento del tasso di risparmio che porterebbe la spesa ad aumentare più lentamente. Un altro è la minaccia della crisi del debito pubblico – verificatasi nelle precedenti stagioni natalizie – che potrebbe anche ridurre l'occupazione e la crescita del reddito. “Gli indicatori di sensazione e spesa sono indicativi, la domanda è come reagiranno i retailer alla profonda spaccatura che c'è nell'industria?” ha affermato Rod Sides, vice presidente di Deloitte LLP. “La bella notizia è che il retail sta crescendo, e che la proliferazione di retailer nuovi e di nicchia genera continuamente nuove proposte. Di fronte ad alternative illimitate, i consumatori continuano a rimbalzare tra brand, touchpoints e influencers nel loro percorso di shopping. Questo rende sempre più difficile per i retailer attrarre gli shopper senza un certo livello di personalizzazione. “Questi fattori di perturbazione probabilmente si combineranno e daranno vita ad una stagione natalizia altamente competitiva e promozionale secondo Deloitte. I retailer dovranno rivedere le loro idee su ciò che attira traffico, su ciò che crea coinvolgimento e su ciò che porta ad un aumento delle vendite, e riallinearsi intorno alla customer experience, creando connessioni emozionali e ispiratrici che vadano oltre i semplici elementi prodotto, prezzo e assortimento.”

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment