Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più

Stories Brands News Join ispira.com
News

USA: l'NRF prevede che, per via di una situazione economica stabile, le vendite retail cresceranno dal 3,8% al 4.4% nel 2019

Lo stato dell'economia è solido, ma quest'anno si prevede che la crescita retail freni un po'. Questo secondo il National Retail Federation, che prevede che le vendite retail nel 2019 aumenteranno tra il 3,8% e il 4,4%. Questo dato è inferiore alla stima preliminare delle vendite di NRF per il 2018, che ha dimostrato che le vendite retail sono aumentate del 4,6% nel 2017, superando le previsioni di NRF di almeno il 4,5% di crescita. “Non vediamo alcun peggioramento della salute finanziaria del consumatore”, ha affermato l'economista capo di NRF Jack Kleinhenz. “I consumatori sono più in forma che in qualsiasi altro momento degli ultimi anni. La cosa più importante per il 2019 sarà il continuo rafforzarsi del mercato del lavoro, che sosterrà il reddito e la spesa dei consumatori, entrambi fattori chiave dell'economia. Di base c'è che l'economia è in un buono stato, nonostante gli alti e bassi del mercato azionario e altre incertezze. La crescita rimane solida.” Kleinhenz ha dichiarato che l'inflazione e i tassi di interesse dovrebbero rimanere bassi quest'anno e che le vendite retail sono favorite dalle recenti riduzioni dei prezzi della benzina. Finora i retailer hanno potuto mitigare in gran parte l'impatto delle nuove tariffe sull'acciaio, l'alluminio e le merci dalla Cina imposte lo scorso anno. Ma le tariffe potrebbero far salire il costo dei prodotti di consumo e influenzare la direzione e gli utili di quest'anno. “Riteniamo che lo stato alla base dell'economia sia solido”, ha dichiarato il presidente e CEO di NRF Matthew Shay. “Più persone stanno lavorando, stanno facendo più soldi, le loro tasse sono più basse e la loro fiducia rimane alta. La più grande priorità è garantire che la nostra economia continui a crescere ed evitare ferite autoinflitte. È tempo che finiscano i problemi artificiali come le guerre commerciali e dobbiamo concentrarci sulla prosperità e non sulla politica.”

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog
No comments.


Nickname: Title: Add a comment Add comment