header_sx
upload

USA: Starbucks lancia un nuovo menù per il pranzo con opzioni e varianti 'vegetarian-friendly'

Starbucks ha debuttato il suo nuovo menù per il pranzo 'Mercato' in 100 store di Chicago, mossa volta ai clienti che sempre più chiedono opzioni e proposte vegetarian-friendly e ricche di proteine per il loro pranzo. Se il menù avrà successo, allora sarà diffuso in tutto il Paese. La novità consiste di insalate, nella porzione grande o media, sandwiches e alcune opzioni che i clienti di Starbucks riconosceranno come i Bistro Boxes, la frutta e lo yogurt fresco. Le insalate grandi hanno un prezzo di 8 o 9 dollari, e sono realizzate con pollo o tacchino, tahini, avocado, mango e altro ancora. La dimensione media ha un costo di 5 o 6 dollari, e vi sono varianti con tabbouleh di cavolfiore, uova, grano, verdura verde e scaglie di parmigiano, o anche carote e cavolo. I sandwiches hanno prezzi che vanno da 5 a 8 dollari e tra le nove opzioni vi sono ingredienti come la burrata e il pesto, il burro di mandorle e le fragole e il prosciutto.

La disponibilità delle varie opzioni dipende da negozio a negozio. Starbucks vede già la metà dei suoi clienti negli States dopo le 11 del mattino, rendendo pertanto delle opzioni per il pranzo una grande priorità. La compagnia ha in programma di raddoppiare il suo business del food entro cinque anni. Chicago è un mercato importante per testare il nuovo menù per il pranzo per via della “diversa e variegata base clienti con gusti differenti ed una forte cultura del cibo e del caffè,” ha dichiarato Sara Trilling, responsabile del settore food. Starbucks inaugurò il suo primo store a Chicago 30 anni fa. Inizialmente il menù Mercato sarà offerto solo a Chicago, per lo più in sedi centrali, ma la compagnia ha dichiarato che ci sono progetti per espandere la proposta in tutto il Paese qualora si dimostrerà un successo.

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment