header_sx
upload

USA: Target continua ad investire e puntare sul suo nuovo format flexible

Il successo dello store Target smaller flexible format a Manhattan, ha spinto il retailer a siglare altri affitti per l'opening di location analoghe. In questa modalità Target è riuscito a diversificare la sua base clienti da mamme che abitano nelle zone suburbane, a Millennials che vivono in grandi città e accanto a campus studenteschi. Le vendite di Target relative al quarto quarto del 2016 sono calate dell'1.5% mentre le vendite digitali sono aumentate del 34%. In seguito a numerosi report in base ai quali le mamme suburbane si sono spostate ad Amazon, Target si sta rivolgendo ai Millennials con le sue nuove sedi flexible che propongono alimentai con più opzioni bio, natuarali e gluten-free, collezioni rivolte ai più giovani come Who What Wear, e arredo per la casa per bimbi.

I Millennials sono stati il focus del nuovo store flexible format Target che aprirà al secondo piano di Essex Crossing al 145 Clinton Street in Manhattan a marz 2018. La location Essex Crossing consiste di 750,000 square feet di spazio uffici e retail, 1,000 unità residenziali, un Trader Joe’s, Regal Cinemas, Splitsville Luxury Lanes bowling alley, e un NYU Langone. Lo store Target rappresenterà il quarto a Manhattan, dopo uno spazio ad Harlem, e unità flexible-format a TriBeCa ed Herald Square. Queste mosse sono parte dell'investimento del retailer nella città di New York City in negozi, digitale e catena di rifornimento che ha come termine il 2019. Altri negozi flexible format sono in programma nel 2018 al 50 East 14th Street nell'East Village e nel 2019 ad Hell’s Kitchen. Inoltre a giungno Target avvierà un test che permetterà agli shopper dell'unità di TriBeCa di effettuare acquisti in-store e riceverli consegnati con costo minimo in qualunque parte di Manhattan e in alcune parti di Brooklyn e del Queens. Alla cassa i clienti potranno chiedere di ricevere i loro articoli consegnati in un momento a loro scelta della giornata.  

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment