header_sx
upload

USA: un'indagine rivela che i consumatori continuano a preferire fare shopping nei negozi fisici

Secondo una recente indagine condotta da JDA Software, le opzioni BOPIS - buy-online-pickup-in-store – e BORIS – buy-online-return-in-store – potrebbero essere la cura e la soluzione per andare a ridurre l'ondata di chiusure di negozi fisici. Lo studio, che ha intervistato 1,000 shopper, ha riscontrato che il 54% delle persone ha dichiarato di preferire fare shopping in-store rispetto agli altri channel, come l'online, il mobile e i social media. L'indagine ha anche dimostrato che circa il 46% preferisce evitare il negozio a favore di dei channel digitali. Tuttavia i ricercatori sostengono che una shopping experience rapida e semplice è preferita rispetto ad una experience personalizzata da tre persone su quattro, e i dati rispetto allo scorso anno mostrano un incremento del 44% nell'utilizzo del BOPIS.

Jim Prewitt, vice presidente di retail industry strategy presso JDA, ha affermato che l'indagine “evidenzia il ruolo che sta cambiando dei negozi retail. Mentre ci sono state speculazioni su una sorta di apocalisse del retail, cosa che non sembra vera per i consumatori. Infatti i negozi fisici sono una pietra miliare per una shopping experience semplice e lo strumento per poter effettuare opzioni come il BOPIS e il BORIS.” Lo studio ha evidenziato che la metà delle persone intervistate ha usato servizi BOPIS almeno una volta lo scorso anno. “Offrendo incentivi, tuttavia, questo dato potrebbe aumentare in modo significativo. L'80% degli shopper prenderebbe in considerazione di usare il servizio se il retailer offrisse sconti o incentivi. Questo inoltre andrebbe ad aggiungere valore alla shopping experience, permettendo anche al retailer di differenziarsi tra la concorrenza.” Prewitt ha dichiarato che offrendo agli shopper incentivi per usare il BOPIS, “come degli sconti, i retailer fanno sì che più persone vadano nei loro negozi, e potenzialmente, acquistino più di quanto intendevano fare una volta che sono fisicamente nello store, incrementando così le vendite.” Poichè i retailer estendono i servizi BOPIS, devono anche lavorare sull'incrementare le conversioni mentre gli shopper sono nel negozio per ritirare il loro ordine. “Delle persone intervistate che ha affermato di usare i servizi buy-online-pickup-in-store, il 40% ha detto di fare acquisti ulteriori quando si trova in-store.” Le persone che hanno affermato di usare i servizi BIPOS, hanno fatto riferimento alla problematica del personale. Il 23% ritiene che lo staff impiega troppo tempo a recuperare l'ordine, e il 16% lamenta la mancanza di personale dedicato. Questo è in linea con i dati del 2016 e mostra che i retailer devono assolutamente rivedere la forza lavoro in tal senso.”

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment