header_sx
upload

USA: tutte le ricerche e gli studi di mercato concordano sulle previsioni positive in merito alle vendite natalizie

Con il mercato azionario ad alti livelli record e la prospettiva della riforma fiscale, i consumatori stanno aprendo di più i loro portafogli, secondo una serie di studi di ricerca che prevedono una crescita delle vendite nel periodo natalizio. Customer Growth Partners ha previsto che queste ultime raggiungeranno i $662.8 miliardi, con un incremento del 4.3% rispetto allo scorso anno. Brand Keys Inc ha indicato che la famiglia media spenderà $936 nel periodo natalizio, un 4% di quanto fatto lo scorso anno. Ad ottobre il National Retail Federation aveva dichiarato che le sua previsioni per le vendite di Natale erano di una crescita compresa tra 3.6 e 4 percento nei mesi di novembre e dicembre. Sempre in linea con questi dati è anche l'International Council of Shopping Centers, secondo cui la spesa natalizia aumenterà del 3.8%.

Ma tra tutti PwC è stato il più 'rialzista' con una previsione di più 6% nelle vendite, anche se i suoi dati comprendono anche viaggi e intrattenimento. “Dopo un Q1 lento, con solo il 2.3% in più rispetto allo scorso anno, la spesa retail sta guadagnando velocità ogni mese che passa, fino ad averla raddoppiata rispetto all'inizio dell'anno,” ha dichiarato Craig Johnson, presidente del Customer Growth Partners, agenzia di consulenza. “Le feste natalizie possono anche non raggiungere livelli di crescita del 6% anno su anno come negli anni d'Oro, ma un 4.3% è un ritmo sano e, in base agli ultimi dati, potrebbe anche raggiungere il 5%. Questa stagione natalizia potrebbe segnare un punto di svolta non solo per il retail, ma per la spesa complessiva dei consumatori, che rappresenta il 70% dell'economia.” Robert Passikoff, fondatore e presidente di Brand Keys, agenzia di consulenza e ricerca, ritiene che i consumatori quest'anno inizieranno presto a fare regali. “I retailer hanno riconosciuto i cambiamenti nel paradigma di acquisto dei consumatori e cercheranno di nuovo di trarne vantaggio puntando sulle vendite tipo Black Friday anche prima rispetto agli scorso anni.” Ha aggiunto che il periodo natalizio rappresenta circa il 25% delle vendite totali dell'industria retail, e si allarga a comprendere 4 mesi anche se la stagione natalizia è tradizionalmente considerata i mesi di novembre e dicembre. “Può essere così sul calendario, ma non per nelle strategia marketing dei retailer di successo.” Secondo Customer Growth Partners, i retailer di arredo, i superstores e warehouse clubs, Costco, Wal-Mart, i siti web come Wayfair, e le categorie food e beverage saranno tra coloro che registreranno le migliori performance in questa stagione natalizia. Per contro articoli sportivi, giocattoli e department store non avranno lo stesso successo.  

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog

No comments.



Nickname:
Title:
Add a comment
Add comment