Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più

Stories Brands News Join ispira.com
News

REGNO UNITO: Ocado acquisisce una quota in una start-up di robotica con il potenziale di rivoluzionare la preparazione dei pasti ready-to-eat

Ocado ha acquisito una quota minoritaria in una start-up di robotica che secondo la compagnia ha il “potenziale di rivoluzionare” la preparazione dei pasti ready-to-eat. Le macchine Karakuri automatizzano l'assemblaggio dei pasti pronti nel settore fast, casual ed healthy food. Le macchine saranno utilizzate per assemblare una vasta gamma di pasti in scatola food-to-go e possono utilizzare fino a 48 prodotti alimentari per creare varie opzioni. Ocado ha investito 4,75 milioni di sterline in una quota del 18% della società e avrà un posto nel consiglio di amministrazione. Se Ocado raggiunge gli obiettivi pre-concordati nell'adozione della tecnologia di Karakuri, gli verrà dato il diritto di acquisire ulteriori azioni della società. L'etailer ha anche riferito che sta costruendo un secondo centro di evasione ordini per la catena di supermercati canadese Sobeys, con cui ha firmato una partnership esclusiva lo scorso anno. In base all'accordo, Sobeys utilizzerà la tecnologia e le capacità logistiche di Ocado per fornire generi alimentari online. Il chief executive di Ocado, Tim Steiner, ha dichiarato: “Ocado è costantemente impegnata ad individuare le soluzioni migliori e più innovative per fornire ai clienti il massimo valore, scelta e convenienza. Il nostro investimento in Karakuri, potenzialmente un punto di svolta nella preparazione del food-to-go, ci offre l'opportunità di portare il meglio dell'innovazione a vantaggio dei nostri clienti e di quelli dei nostri partner.” Il chief executive di Karakuri, Barney Wragg, ha affermato che la tecnologia punta a “minimizzare gli sprechi alimentari, i costi di imballaggio e distribuzione e tutti gli impatti ambientali associati.”

Per altre news www.ispira.com


Tags: #ispirablog
No comments.


Nickname: Title: Add a comment Add comment